Contratti Software e del Web

Consulenza legale per la redazione e gestione di contratti software e informatici
A cura dell'avvocato Nicola ferrante

Contratto Vendita Hardware

Consulenza legale vendita hardware

 

Con il contratto di vendita di hardware si fa riferimento ad un contratto di vendita per materiale hardware, ovvero personal computer, server, sistemi tecnologici integrati, macchine per la produzione, per la gestione del personale, per la sorveglianza ecc.

Questi contratti hanno tutti una regolamentazione contrattuale comune.

Il cliente è sempre responsabile per la scelta dell'hardware in relazione alle sue esigenze, una volta che è stato reso edotto delle caratteristiche tecniche e funzionali dello stesso.

L'hardwareIl macchinario è solitamente consegnato franco di porto, sotto la responsabilità del venditore,  all'indirizzo indicato dal cliente. Dal momento della consegna ogni rischio inerente alla perdita o al danneggiamento delle apparecchiature sarà a carico del cliente. Il venditore dovrà comunque esaminare i locali dove le apparecchiature andranno installate e verificare la loro compatibilità con il corretto funzionamento del prodotto.

Il venditore installa, sotto la sua esclusiva responsabilità, il prodotto hardware nei locali predisposti dal cliente, verificandone il corretto funzionamento mediante l'uso di test e di programmi diagnostici standard. Al termine delle prove con esito positivo viene redatto un verbale di accettazione che sarà firmato dal cliente e dal tecnico collaudatore.

Il venditore dovrà garantire, sulla base di specifiche tecniche dallo stessa indicate, l’idoneità e la funzionalità delle apparecchiature fornite,  per il periodo di garanzia del prodotto. In caso di vizi e difetti denunciati dal cliente finale durante tale periodo, il venditore dovrà riparare o sostituire il macchinario. Solitamente i contratti escludono ogni altra forma di risarcimento o ristoro per il fermo o la riparazione dell’hardware.

Inoltre, con una clausola di esonero di responsabilità molto comune, il rivenditore non risponde dei danni diretti od indiretti, a cose o persone, comunque subiti dal cliente o da terzi in dipendenza dall'acquisto, dall'uso e dal mancato uso delle apparecchiature, per cui lo stesso venditore non è responsabile, né direttamente né indirettamente.

Solitamente, nei contratti è inserita la clausola secondo cui la proprietà in capo al cliente delle apparecchiature vendute si trasferisce al medesimo solo a pagamento totale del prezzo delle apparecchiature, nonché di tutte le spese inerenti, derivate e gravanti sul medesimo.

Si prevede spesso anche un servizio di assistenza tecnica per il ripristino e il mantenimento dell'hardware in regolare funzionamento, con un contratto collegato. 

In questa sito potete trovate articoli su tutti i più comuni contratti del software e contratti del web.

Per avere informazioni sulla nostra consulenza per la redazione di contratti software e informatici vai a questa pagina o contatta lo studio alla mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., al numero 328-9687469 o attraverso il modulo di contatto sottostante.

Nota: si precisa che gli articoli presenti su questo sito sono da considerarsi come un riassunto, a mero titolo informativo, della più ambia disciplina dei contratti. Lo studio non si assume nessuna responsabilità per l’uso di tali informazioni. Gli articoli sono protetti dalla legge sul diritto d’autore.

Contatto diretto

* Trattamnto dei dati in base alla legge sulla privacy
captcha
Ricarica